Food eCommerce: il mercato cinese

Food eCommerce: il mercato cinese

L’Italia crede nell’ eCommerce e questo non vale solo per gli utenti che decidono di acquistare online con l’obiettivo di risparmiare tempo e denaro, ma funziona soprattutto per tutte le aziende che decidono di trovare una valida alternativa ai sempre più scarsi fatturati derivanti dalle transazioni tradizionali.

L’e-commerce offre vantaggi di non poco conto anche agli imprenditori che decidono di raggiungere una clientela sempre più numerosa, maggiormente attenta al rapporto qualità-prezzo dell’acquisto che sta concludendo e, a volte, anche molto più esigente. Infatti, molti utenti cercano online i prodotti che non sono disponibili nella propria area di competenza o che risultano particolarmente pregiati e quindi poco reperibili.

All’interno di quest’ondata di acquisti online, il food è stata l’ultima categoria in ordine di tempo a svilupparsi. I timori per la sicurezza e la freschezza dei prodotti, ne hanno però solo ritardato il trend di espansione, che ora assume i tratti di un vero e proprio boom. Durante l’ultimo biennio, per esempio, il food eCommerce in Cina e le vendite relative al latte liquido sono pressoché raddoppiate, mentre l’anno scorso quasi il 20% dei volumi di cioccolato sono stati acquistati online.

I rivenditori cinesi spingeranno le vendite nei loro portali digitali sempre più verso prodotti provenienti dall’estero.

La mossa segue un accordo strategico con alcune aziende francesi, per la commercializzazione di eccellenze agroalimentari, oltre ad altre partnership analoghe con giapponesi e sudcoreani.

Un’opportunità concreta anche per il Made in Italy, che tuttavia al momento resta ancora piuttosto defilato, anche rispetto a Germania e Regno Unito.

Se vuoi intraprendere un business online dedicato al settore food e volto alla vendita non solo in Italia ma verso l’estero, noi di Winca possiamo aiutarti in questo processo di internazionalizzazione.

Lascia un commento