Casi di successo e … altri casi di e-commerce

Casi di successo e … altri casi di e-commerce

Questa riflessione nasce dalla messa a confronto di due brand del settore Food che con politiche e azioni di marketing molto differenti potrebbero raggiungere risultati ampiamente diversi fra loro.

Partiamo da Eataly, una catena di punti vendita di medie e grandi dimensioni specializzati nella vendita e nella somministrazione di generi alimentari italiani di alta qualità che oggi grazie all’e-commerce Eataly Net, registra questi numeri: 60 mila ordini, 300 mila utenti unici al mese con un totale di oltre 5 milioni di fatturato mondiale.

Sull’onda del successo altre aziende stanno entrando nel settore E-Food come Primo Taglio, lo spin-off del Gruppo Amodio, impresa presente nell’agroalimentare dal 1880. Il progetto è quello di replicare il modello della bottega di fiducia spostandolo sul web. Gli obiettivi del progetto sono molto ambiziosi: raggiungere fatturati da 15 milioni di euro e soprattutto diventare il riferimento per le eccellenze artigianali del Made in Italy online grazie a produzione on demand e servizio di consegna personalizzato.

Vendere prodotti di alta qualità, esportare e valorizzare il marchio del Made in Italy consacrando l’eccellenza dei prodotti food & beverage italiani, sono gli stessi obiettivi di questi 2 e-commerce ma secondo noi vengono raggiunti e ottenuti in modi diversi. Su Eataly, navigando all’interno di una pagina prodotto, posso notare già dalla foto il marchio e avere tutte le informazioni su provenienza, qualità e altro. Su Primo Taglio, invece, non c’è la possibilità di reperire notizie a prima vista, semplicemente perché la presenza digital dello stesso è incentrata sulla brandizzazione di tutti i prodotti con etichetta unica “Primo Taglio” e questo può generare confusione da parte del consumatore sulla bontà e qualità del prodotto stesso.

Considerando che ci sono altri grandi competitors come Google e Amazon, i quali stanno investendo su questo settore con caratteristiche di market places globale dedicato alla vendita di prodotti di qualità appartenenti a famose case produttrici, crediamo che difficilmente l’ambizioso progetto di brandizzazione intrapreso da Primo Taglio possa determinare i risultati sperati.

La nostra filosofia sulla diffusione del Food tramite e-commerce si basa sulle caratteristiche salienti dei singoli prodotti per valorizzare la tradizione del prodotto italiano e preservare la storia del marchio. Noi avremmo semplicemente consigliato al gruppo Amodio di non rinunciare in nessun caso alla brand awarness che un marchio così importante può trasmettere ai consumatori finali.

Lascia un commento