Il mondo degli hotel è spesso all’avanguardia in ambito social e digital marketing, soprattutto in Italia dove il turismo è una delle aziende trainanti della nostra economia. Proprio per questo motivo è particolarmente importante, oggi, che chi si occupa di social media per alberghi e strutture ricettive conosca e sappia come e quanto investire su uno strumento innovativo, potente ed efficace come i chatbot – piccoli e avanzati software che possono “intercettare” le comunicazioni su Messenger, Slack, Telegram e altro per rispondere con comunicazioni, messaggi e link ai visitatori che chattano con loro.
Per prima cosa definiamo che cosa è un chatbot. Esso è un software che si integra con una piattaforma di chat e messaging e riceve i messaggi che gli utenti inviano, ad esempio ad una pagina Facebook per Messenger, o ad un numero di telefono per gli SMS. Il creatore del chatbot definisce in anticipo una serie di regole, consentendo così al bot di rispondere alle interazioni degli utenti, ad esempio fornendo informazioni di contatto, slider di foto, liste di articoli o location, calendari di eventi e così via.

Il risultato è che questi sistemi possono prendere in carico in maniera totalmente autonoma una buona parte della conversazione con un visitatore, un prospect o un cliente, ricevendo e rispondendo ai loro messaggi: se programmati correttamente possono limitare lo stress da “mancata risposta”, aiutare a diffondere informazioni, news e promozioni su un canale estremamente popolare (ci sono circa 1,2 miliardi al mondo che utilizzano Messenger, tanto per menzionare la piattaforma più frequentata) e ridurre il carico di lavoro del customer care, a cui vengono passati solo gli utenti che non trovano risposte nel sistema automatico.

Tra i bot più famosi possiamo citare Ameron Hotel di Amburgo  per Facebook Messenger è un vero e proprio “ufficio informazioni”: interrogato via chat, risponde alle richieste dei visitatori e ospiti con info sull’hotel, la lista delle camere, il menu del ristorante, svariate foto, attrazioni ed eventi nelle vicinanze e così via.
Per ulteriori informazioni sui nuovi strumenti digitali in ambito turistico, non esitare a contattarci.